Google: la frequenza di rimbalzo collassa. Parte 2

Spread the love

Avevamo visto nel post precedente che un problema di configurazione aveveva fatto precipitare improvvisamente la frequenza di rimbalzo.

Per accorgerci di dove stia il problema avevo due strade, una un po’ più complicata e una semplice.

Frequenza di rimabalzo quasi a 0: che è successo?

Come ho già detto prima, il problema è la doppia invocazione di Google Analyitcs che viene scambiata per due pagine visitate, per cui sparivano i rimbalzi come per incanto.

Come prima cosa ho cercato sul web e ho trovato questa risorsa web che dava come suggerimento l’installazione di un plugin che controlla le informazioni scambiate dalla pagina con Analytics.

Il plugin si chiama Google Tag Assistant. L’ho installato su Chrome e in effetti mi ha segnalato che c’era questa doppia invocazione.

Un modo più semplice di accorgersene, senza installare altri plugin, è semplicemente quello di leggersi il sorgente HTML della pagina web (Ctrl-U in Chrome):

<script type='text/javascript' id='google_gtagjs-js-after'>
window.dataLayer = window.dataLayer || [];function gtag(){dataLayer.push(arguments);}
gtag('js', new Date());
gtag('config', 'UA-28350766-1');
function gtag(){dataLayer.push(arguments);}
gtag('js', new Date());
gtag('config', 'UA-28350766-1');
</script>

Scorrendo la pagina fino a dove si trovano i codici di Google (si cerca “UA-“) ho individuato il punto in cui c’era il codice di tracciamento ripetuto perché ogni plugin aggiungeva le stesse identiche istruzioni, che sono quelle che Google si aspetta.

Bastava toglierne uno, e quindi dovevo disinstallare uno dei due plugin di Google. Ho tenuto SiteKit e buttato l’altro.

A distanza di due giorni la situazione della frequenza di rimbalzo è tornata alla normalità come testimonia il grafico di Google Analytics:

La frequenza di rimbalzo risale
La frequenza di rimbalzo risale

Aul fatto che la frequenza di rimbalzo sia così alta be’… è un po’ quello che faccio anch’io con i siti web: mordo e fuggo. Ad esempio, il sito in cui ho trovato il suggerimento del Tag Assistant ha avuto da me esattamente un rimbalzo: ho trovato la risposta e me ne sono andato.

È un comportamento che un po’ tutti teniamo qualora si usi il web per trovare risposte alle domande.

È tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.